(AGI) – MILANO, 30 OTT. – MANCANO I GIUDICI DELLA SORVEGLIANZA AMILANO E I DETENUTI CHE HANNO DIRITTO A MISURE ALTERNATIVE AL CARCERENON POSSONO USCIRE ANCHE SE NE AVREBBERO DIRITTO. NEI GIORNI SCORSI,IL PRESIDENTE GIOVANNA DI ROSA HA DOVUTO SOPPRIMERE NUMEROSE UDIENZEGIA’ IN CALENDARIO. PER QUESTO, LA CAMERA DI PENALE DI MILANO SCRIVEAL MINISTRO ANDREA ORLANDO CHIEDENDOGLI DI “ADOTTARE OGNI INTERVENTOUTILE QUANTOMENO A CONTENERE LA CONDIZIONE DI GRAVE DISAGIO EDISSERVIZIO”. E DALLA MISSIVA SI VIENE ANCHE A SAPERE CHE NELLESETTIMANE SCORSE “IL PRESIDENTE DI ROSA SI E’ RIVOLTA AGLI AVVOCATICHIEDENDO DI SOSTENERE GLI ONERI ASSICURATIVI DI VOLONTARI CHEPOTREBBERO PRESTARE LA LORO OPERA A SUPPORTO DELLA CANCELLERIA”. INSOSTANZA, SI CHIEDE AI LEGALI MILANESI DI OCCUPARSI DELLE SPESE DIASSICURAZIONE E DI VIAGGIO PER I ‘VOLONTARI’ DELLA giustizia CHE GIA’IN ALTRI TRIBUNALI SUPPLISCONO AL DEFICIT DI PERSONALE NELLECANCELLERIE. UNA RICHIESTA, QUESTA, “CHE SARA’ VALUTATA MA CHE ANCHE NELL’IPOTESIDI UN ESITO POSITIVO NON RISULTERA’ RISOLUTIVA DEL PROBLEMA LA CUIDIMENSIONE NELLA SOLA MILANO CONSIDERANDO DUE CASE DI RECLUSIONE EUNA CIRCONDARIALE STA CONDUCENDO DI NUOVO A UN LIVELLO DISOVRAFFOLLAMENTO ANALOGO A QUELLO PRECEDENTE LA NOTA SENTENZATORREGIANI (CHE PORTO’ LA CORTE EUROPEA A CONDANNARE L’ITALIA PER LAVIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI NELLE CARCERI TROPO ‘STRETTE’)”.ATTUALMENTE IL SALDO A MILANO E’ DI MENO 4 MAGISTRATI MA ARRIVERA’PRESTO A MENO CINQUE QUANDO IL 2 NOVEMBRE UNO DI QUELLI IN SERVIZIOANDRA’ IN CORTE D’APPELLO. GLI AVVOCATI FANNO PRESENTE AL GUARDASIGILLI, COME GIA’ EMERSO SULLASTAMPA NEI GIORNI SCORSI, CHE “MIGLIAIA DI FASCICOLI GIACENTIPRECLUDONO LA FUORIUSCITA DAL CIRCUITO INFRAMURARIO DI CONDANNATIRITENUTI MERITEVOLI DI REINSERIMENTO NEL TESSUTO SOCIALE” ECONSIDERANO CHE “IL PROBLEMA NON E’ SOLO IL CSM” CHE NON RIMPIAZZACHI SE NE VA “MA E’ PIU’ VASTO E HA ANCHE NATURA POLITICA LADDOVE SIPARLA DI CARENZA DI RISORSE UMANE ED ECONOMICHE, OLTRE CHE DI POTERIDI INDIRIZZO E CONCERTO TRA IL MINISTRO, IL DIPARTIMENTODELL’ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA E IL CONSIGLIO SUPERIORE”. (AGI)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *