Nascere significa semplicemente ricevere la natura umana, ma essa va completata con un’educazione appropriata.

Così si esprime Erasmo nei Colloquia che non esaltano un determinato modello di vita ma incoraggiano a una vita interiore profonda e intensa, alla riflessione, alle buone opere, all’amo­re per il prossimo.

Le vere ricchezze non sono l’oro, le pietre preziose o il denaro ma quelle che ognuno si guadagna con il proprio lavoro. Nella scala dei valori, il più prezioso è la conoscenza, mentre non vale nulla il benessere materiale, che si ottiene (se lo si ottiene) solo a prezzo di “orribili pericoli” e “nefandezze insospettate”.

La fatica impiegata negli studi invece risulta molto più piacevole e proficua, come si capisce quando si ottengono dei risultati e si progredisce nella conoscenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *