YAHOO FINANZA 19.02.2013

Anai a Severino , approvare revisione parametri compensi avvocati

News

Roma, 19 feb. (Labitalia) – Dal palco del ‘Professional day’, oggi, il presidente dell’Associazione nazionale avvocati italiani e presidente Cup Napoli, Maurizio De Tilla, ha annunciato l’invio di una lettera al ministro della Giustizia, Paola Severino, per ringraziarla per l’attività svolta come Guardasigilli e per la disponibilità a una revisione condivisa dei parametri dei compensi degli avvocati e di tutti i professionisti, oltretutto già esaminata anche dal Consiglio di Stato. Apprezzamento anche per le indicazioni sulla selezione nell’accesso alla professione forense con un numero programmato all’Università, anche in questo caso a seguito di un forte dialogo con l’avvocatura. Tuttavia, De Tilla, ha rivolto un appello al Guardasigilli ancora in carica, chiedendo con urgenza di “dare corso all’iter di approvazione del decreto di revisione dei parametri riguardanti i compensi degli avvocati”. “La recente legge forense – scrive il presidente dell’Ania – prevede che i parametri vengano emanati entro due anni su proposta del Cnf, ma non impedisce che vengano, nelle more, approvate le modifiche migliorative dei parametri vigenti, concordate con tutta l’avvocatura nello scorso novembre, fino a che non sarà realizzato il provvedimento previsto dalla riforma”. “Poiché i tempi non saranno brevi – aggiunge De Tilla – le incongruenze attualmente vigenti vanno subito rettificate. Il periodo di grave crisi che stiamo attraversando si sta abbattendo sui professionisti, soprattutto giovani e donne, per questa ragione la revisione dei parametri per le tariffe è assolutamente prioritaria”. Per questo motivo, De Tilla prega il ministro Severino “di dare corso all’iter in atto di revisione dei parametri che prevede incrementi e apprezzamenti di non poco conto che potranno vincolare i giudici e consentire una più equa retribuzione delle attività svolte dall’avvocato”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *