COSTRUIAMO INSIEME UN’AVVOCATURA MIGLIORE

I.-  Sul piano delle azioni e dei comportamenti:

1.- Funzione sociale e costituzionale riconosciuta  nella Carta fondamentale e nella legge.

2.- Etica negli atti e nei comportamenti. Senza mercatismo ed affari poco chiari.

3.- Autonomia ed indipendenza anche sul piano economico.

4.- Assunzione di nuovi compiti nella giustizia in attuazione delle prerogative indeclinabili dell’avvocatura.

II.- Sul piano della democrazia  e del pluralismo interno

- Esclusione assoluta di elezioni di secondo grado ed elezione da parte di tutti gli iscritti, con rispetto delle minoranze, per tutte le cariche istituzionali ed ordinistiche.

- Mandato quadriennale unico e non rinnovabile. 

- Rappresentanza associativa riconosciuta con la sola legittimazione del Congresso Nazionale forense

- Assenza di concentrazione di poteri ed equilibrio tra mondo ordinistico ed associativo. 

MANIFESTO ANAI

Le otto ragioni per dire no al socio di capitali e al ddl concorrenza

1.- Il ddl concorrenza viola lo spirito e il precetto formulato nella riforma dell’ordinamento forense che ha escluso i soci di capitale dalle società tra avvocati.

2.- La normativa ordinamentale, fissata qualche anno fa, non può essere derogata in quanto risponde al principio di indipendenza dell’esercizio dell’attività di assistenza e difesa in tutti i processi (civili, penali, amministrativi, tributari etc).

3.- Il ddl concorrenza è in stridente contraddizione con il codice deontologico e può determinare gravi e rilevanti conflitti di interesse tra avvocato e socio di capitale.

4.- La presenza di soci di capitale non professionisti, anche in percentuale, contribuisce ad eludere i principi fondamenti di libertà, dignità ed autonomia della libera professione forense, introducendo strumenti elusivi per favorire soci di capitale che, attraverso la propria rete di società correlate e società di servizi, finiranno per condizionare specie i giovani avvocati. 

5.- Il ddl concorrenza favorirà la presenza di gruppi e poteri forti, non esclusa la criminalità organizzata, che finiranno per pregiudicare e gravemente inquinare l’esercizio dell’attività di avvocato.

6.- Con le nuove disposizioni si introduce il concetto di società multidisciplinare senza tener in alcun conto l’importanza del segreto professionale particolarmente e tutelato dalla nuova normativa forense.

7.- Con il ddl concorrenza si apre l’attività  di consulenza e di assistenza stragiudiziale (oggi esclusiva) a settori che non danno garanzia di specialità e professionalità, invadendo sfere di competenza dell’avvocatura che vanno tutelate.

8.- Il progetto legislativo interviene sui compensi professionali vincolando l’avvocato a obbligatori preventivi scritti per prestazioni difensive nei processi che non sono sempre facilmente valutabili “a priori”, trattandosi di attività di complessa stima preventiva.

Tutto ciò premesso,

- l’ANAI chiede al Ministro della Giustizia di esprimere forte contrarietà al ddl Concorrenza e, segnatamente, ad affrettate e non ponderate modifiche dell’ordinamento forense.

- L’ANAI chiede, altresì, al Parlamento che vengano stralciate dal ddl Concorrenza le norme che riguardano l’avvocatura.

MESSAGGIO AGLI AVVOCATI

L’ANAI E’ LA VOCE LIBERA DELL’AVVOCATURA SENZA CONDIZIONAMENTI E SENZA COMPLICITA’.

Abbiamo acquisito in due anni e mezzo forti consensi ed adesioni. 107 sono le Sezioni costituite e oltre 20 in fase di costituzione su tutto il territorio nazionale. Sul sito si incrementano gli accessi: 2.671.103 pagine viste: 1.116.250 visite totali.

Il sito è uno strumento utilissimo a disposizione di tutti gli avvocati. Le Finestre sono aumentate a 36 (per quaranta sezioni). Partecipate ed aderite all’ANAI!

 

banner-animato-qube-os
banner_lloyd_300x250
BannerLextel
banner-anai-CSE

 
banner-anai-SISMLA

banner-anai-CEA

  Tutti i siti delle sezioni ANAI - Clicca qui

Inserisci la tua e-mail ti iscriverai alla nostra newsletter gratuita.

  Consigli di lettura
  Video

MANIFESTO ANAI

I Valori indeclinabili dell’avvocatura

1.- Pluralismo, democrazia e tutela delle minoranze.

2.- Indipendenza, autonomia ed assenza di qualsiasi complicità.

3.- Determinazione nelle azioni intraprese senza alcun cedimento.

4.- Estraneità a qualsiasi condizionamento politico.

5.- Reale rappresentatività e forte territorialità.

6.- Etica negli atti e nei comportamenti

Le priorità irrinunciabili delle Battaglie ANAI

1.- Attuazione ed esecuzione della sentenza TAR Lazio che ha annullato il regolamento elettorale forense.

2.- Stralcio dalla riforma del processo civile delle disposizioni che limitano i diritti di difesa e di impugnazione (eccettuata l’abrogazione del filtro in appello).

3.- Attribuzione all’attività degli avvocati di una parte significativa dell’attività oggi svolta davanti al giudice con dispendio di spese e di risorse (emissione dei decreti ingiuntivi non esecutivi, convalida di licenze e sfratti per finita locazione e per morosità, atti di volontaria giurisdizione etc).

4.- Dal d.l. sulla concorrenza va stralciata la parte che riguarda l’avvocatura. No perentorio al socio di capitale.

5.- Va difesa l’autonomia e l’indipendenza della Cassa forense e va fortemente implementato il Welfare per i giovani, per le donne avvocato e per i colleghi che versano in difficoltà.

6.- Il processo telematico non potrà che essere esclusivo. Va abbandonato definitivamente il cartaceo. Per attuare ciò, occorre implementare con l’impiego di notevoli risorse, con una nuova puntuale organizzazione, informatica, con i necessari dispositivi di sicurezza, con una magistratura attrezzata e competente. Se ciò non sarà possibile entro la fine del 2015, si dovrà ripensare tutto e/o intraprendere diverse strade digitali (anche meno costose).

7.- L’avvocato non è imprenditore e gli ordini forensi non sono associazioni di imprese. L’avvocatura è estranea all’Antitrust.

8.- La Costituzione italiana riconosce nel lavoro (anche in quello autonomo e professionale) un fondamento della Repubblica.

Gli avvocati hanno diritto ad un compenso proporzionato ed adeguato. Sono nulle le convenzioni che contrastano con tali principi.

9.- Va contrastata con ogni mezzo la ulteriore revisione della geografia giudiziaria che prevede la demolizione di Corti di appello e di Tribunali.


Le News di Oggi

26Lug 2016

L’Associazione degli enti previdenziali privati, Adepp, si orienta verso l’investimento nel fondo Atlante 2. L’assemblea dell’associazione, si legge in una nota della stessa Adepp, “sottolinea l’importanza di investire a sostegno del sistema Paese nel quale i professionisti operano e valuta con la massima attenzione l’investimento in Atlante2”.  “Considerata la priorità del ruolo dei cda, del rispetto […]

26Lug 2016

“La reputazione, locale, nazionale e mondiale, è il fondamento che presiede ogni risultato di lungo periodo in termini di performance percepita e di ricadute sul nostro valore professionale, aziendale e personale. È per questo che l’Ufficio di Presidenza della nostra Confederazione ha deciso di istituire il primo Premio Internazionale sulla reputazione in Italia”. Lo ha […]

26Lug 2016

Gli uffici giudiziari sono strutture imbalsamate, che hanno difficoltà a seguire in tempo reale le esigenze del processo. Le garanzie di autonomia e indipendenza dei magistrati, la loro funzione vincolata e la dislocazione che è decisa dal Csm impediscono una mobilità interna che consentirebbe di distribuire i carichi di lavoro in modo più equo ed […]

26Lug 2016

Valido il matrimonio celebrato via skype. È quanto deciso dalla Corte di cassazione (sezione prima civile, sentenza 15343/16, depositata il 25 luglio 2016), che ha confermato la trascrizione di un matrimonio pakistano celebrato a distanza. Secondo la sentenza ci possono essere eccezioni alla regola della presenza degli sposi entrambi fisicamente presente davanti all’ufficiale celebrante. Nel […]

26Lug 2016

Milano. Il giudice amministrativo quando annulla le operazioni elettorali in alcune sezioni può disporne la rinnovazione, senza con questo esercitare un eccesso di potere interferendo con le attribuzioni del legislatore. Lo hanno stabilito le Sezioni unite della Cassazione (sentenza 15286/16, depositata ieri) al termine di una complicata controversia tra l’Assemblea legislativa siciliana e, tra gli […]

26Lug 2016

Con la sentenza n. 15339, depositata il 25 luglio, la Corte di cassazione si pronuncia sul delicato rapporto tra diverse cause che investano la validità del medesimo brevetto. Il problema nasce dal fatto che le sentenze che dichiarano la nullità di un brevetto, totale o parziale, una volta passate in giudicato, hanno efficacia erga omnes […]

26Lug 2016

Se in un’operazione di fusione il rapporto di cambio si riveli incongruo, perché non sia veritiera (per sottovalutazione) la situazione patrimoniale di una delle società che partecipano all’operazione, spetta il risarcimento del danno al socio che subisca il concambio sfavorevole. Il risarcimento è pari al valore delle azioni ottenute in concambio rispetto al valore delle […]

26Lug 2016

Il Consiglio dei ministri del 14 luglio scorso ha approvato il decreto legislativo 141/2016 (correttivo del Dlgs 102/2014) che entra in vigore oggi e impone, in ogni condominio, di verificare se sussista l’obbligo di introdurre sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore. Sistemi – deve essere sottolineato – che non sono obbligatori in senso assoluto […]

26Lug 2016

È nei condomìni il volano dell’edilizia: l’indagine di Tecnoborsa, curata da Alice Ciani e Lucilla Scelba, dimostra che manutenzioni (ordinarie e straordinarie), interventi di risparmio energetico e sulla sicurezza impegnano le finanze condominiali mantenendo l’industria edile (almeno sinché vengono rinnovati quei bonus fiscali che il Governo vorrebbe, almeno per il risparmio energetico, prorogare di altri […]

26Lug 2016

L’anno scorso, per la prima volta dopo 15 anni, è tornato a cresce il numero di morti sulle strade italiane. E anche il numero di feriti gravi ha evidenziato un forte aumento. Sono questi gli aspetti allarmanti che emergono dai dati provvisori pubblicati dall’Istat sui sinistri stradali avvenuti nel 2015. Dopo un calo ininterrotto dal […]

26Lug 2016

In vigore il nuovo modello unico per partecipare alle gare per l’affidamento di contratti pubblici. È obbligatorio per partecipare a tutti gli affidamenti oltre i 40.000 euro. Servirà ad attestare il possesso dei requisiti di ordine generale e speciali, sarà possibile applicarlo anche nelle procedure negoziate e andrà compilato soltanto in formato elettronico dal 2018 […]

26Lug 2016

Le stazioni appaltanti devono utilizzare il documento di gara unico europeo (Dgue) per tutte le procedure di aggiudicazione, sia sopra che sottosoglia, con l’unica eccezione dell’affidamento diretto entro i 40.000 euro. Il ministero delle Infrastrutture ha definito le linee-guida per l’adeguamento del Dgue comunitario alle specificità del nuovo codice dei contratti pubblici, con un comunicato […]

26Lug 2016

L’assemblea degli avvocati milanesi ha approvato (all’unanimità dei presenti) il rendiconto 2015 e il bilancio di previsione 2016, disponibili sul sito. Il patrimonio netto è di poco inferiore ai 2 milioni di euro, le attività correnti di 6,3 milioni e l’utile di 96mila euro. Per la cooperazione con il tribunale di Milano, le risorse umane […]

26Lug 2016

Il governo accelera sulle unioni civili. Il decreto ponte con le istruzioni ai comuni per registrare le unioni tra persone dello stesso sesso, in attuazione della legge Cirinnà (legge n.76/2016), entrerà in vigore il giorno successivo a quello della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. È quanto prevede la versione definitiva del decreto controfirmata ieri dal ministro […]

26Lug 2016

Guardasigilli punta alle adozioni per le coppie unite civilmente: “Chi non ha voluto una disciplina sulla stepchild adoption ora non si lamenti” Il prossimo obiettivo del governo sono le adozioni gay. Era prevedibile, ma l’annuncio fa comunque scalpore. All’indomani della firma da parte di Matteo Renzi del decreto sulle unioni civili, il ministro della Giustizia […]

26Lug 2016

L’Associazione degli Enti previdenziali privati invita le casse a contribuire con 500 milioni di euro ad Atlante 2, il fondo candidato a sostenere ancora una volta il Monte dei Paschi. Il nodo rendimenti e il conflitto d’interesse dei ministeri che dovrebbero vigilare sulla gestione degli istituti pensionistici. A partire dal Tesoro che è anche socio […]

26Lug 2016

Casse previdenziali dei professionisti a grandi passi verso l’investimento nel fondo Atlante 2 (l’operazione di tutela per i crediti deteriorati bancari, studiata per alleviare le «sofferenze» del Monte dei Paschi di Siena). È quanto ha deliberato l’assemblea straordinaria dell’Adepp (l’Associazione degli Enti pensionistici privati e privatizzati), convocata ieri pomeriggio, a Roma, a pochi giorni dal […]

26Lug 2016

È arrivato ieri l’impegno delle Casse professionali a mettere 500 milioni sul piatto di Atlante per partecipare all’acquisto dei crediti deteriorati del Monte dei Paschi. La decisione assunta dall’assemblea dell’Adepp (e anticipata sul Sole 24 Ore di sabato scorso) nasce «dall’importanza di investire a sostegno del sistema Paese nel quale i professionisti operano», come spiega […]

26Lug 2016

(ANSA) – ROMA, 25 LUG – L’Adepp (Associazione degli Enti previdenziali privati) ha deliberato di “sostenere l’iniziativa Atlante 2” per il salvataggio bancario, dopo la richiesta del governo di immettere 500 milioni di euro. Lo apprende l’ANSA, al termine dell’assemblea odierna dell’Associazione, che sottolinea nel documento approvato “l’importanza di investire a sostegno del sistema Paese, […]

26Lug 2016

Il presidente delle Camere penali Maria Luisa Crotti denuncia i tempi biblici delle indagini condotte dalla procura di Cremona e minaccia lo sciopero degli avvocati. A stretto giro di stampa il procuratore capo Roberto di Martino replica che ha deciso di lasciare la magistratura perché alle ripetute richieste di personale e di risorse il ministero […]